Gran Premio di Spagna 2019

I commenti del team e dei piloti al termine della gara.

GP Spagna 2019 della Scuderia Toro Rosso

Daniil Kvyat (STR14-03, Car 26)
Gara: 9° pos.

GP Spagna 2019 con Daniil Kvyat Scuderia Toro Rosso

“Ci sono stati dei momenti entusiasmanti oggi, ma sfortunatamente abbiamo compromesso la nostra gara in pit lane, perché le mie gomme non erano pronte. È stata una chiamata al pit dell’ultimo minuto, queste cose possono accadere in situazioni complicate, ma sono sicuro che da questo episodio abbiamo imparato qualcosa. Penso che oggi avremmo potuto chiudere in P7, ero in quella posizione prima dell’inconveniente in pit lane. Siamo comunque riusciti a prendere un paio di punti, che sono sempre utili. Le prestazioni della vettura stanno migliorando e mi sento ancor più a mio agio con la macchina. Sono sicuro che potremo avere presto delle soddisfazioni”.

 

Alexander Albon (STR14-04, Car 23)
Gara: 11° pos.

F1 Spagna 2019 con Alex Albon Scuderia Toro Rosso

“È stato deludente arrivare così vicino ai punti e alla fine non conquistarne, ma il duello con Romain è stato molto divertente. Ho dovuto desistere perché, a un certo punto, ho pensato che avrei potuto fare un incidente quando entrambi abbiamo deciso di andare a destra nello stesso momento. Ho dovuto frenare e ho perso lo slancio in curva 1. Abbiamo perso la gara al pit-stop, quindi adesso dobbiamo capire cosa è successo, perché avremmo dovuto avere due vetture in top 10. È frustrante, ma sono comunque soddisfatto della mia prestazione e non vedo l’ora di lottare per i punti a Monaco”.

 

Guillaume Dezoteux (Head of Vehicle Performance):

“Ancora una volta, il risultato finale non rispecchia il pieno potenziale del nostro pacchetto. Entrambe le vetture hanno avuto un primo stint molto forte, tenendo il passo delle Haas e aprendo un piccolo gap su Carlos. Nel secondo stint, Daniil è riuscito immediatamente a superare Kimi e ha mostrato una buona prestazione con le gomme Prime, superando anche Magnussen. Alex ha invece faticato un po’ a causa di alcune vibrazioni, ma è riuscito a mantenere il gap dalle vetture alle sue spalle.

Quando la safety car è andata in pista, noi stavamo per fermarci per montare il secondo set di gomme Prime per attaccare le vetture davanti a noi. Ma c’è stato un problema con le comunicazioni radio con la nostra crew che ci ha fatto perdere molto tempo durante le operazioni. Alla ripartenza, dopo la safety car, Daniil ha perso la posizione su Carlos ma è stato in grado di attaccare Grosjean, tagliando il traguardo in P9 e portando a casa due punti.

La cosa positiva è che oggi abbiamo mostrato un passo gara competitivo e una buona gestione delle gomme, confermando che con gli aggiornamenti aerodinamici portati qui il nostro pacchetto è migliorato. Continueremo a spingere, anche le prossime gare potrebbero essere favorevoli per noi”.

GP Spagna 2019 con Alex Albon Scuderia Toro Rosso

Franz Tost (Team Principal):

“Le posizioni di partenza erano promettenti. Dany è partito dalla P9 con un set di Option usate, mentre Alex dalla P11 con Option nuove. Al via, entrambi i piloti hanno fatto una buona partenza. Alex ha guadagnato una posizione, mentre Dany ha mantenuto la sua. La vettura ha mostrato una buona performance e i piloti hanno fatto un ottimo lavoro fino all’uscita della safety car, quando abbiamo perso tutto a causa di un errore di comunicazione radio tra il muretto e i meccanici. Dany si è fermato per primo, ma i meccanici avevano capito si trattasse di Alex e così abbiamo avuto problemi con le gomme, perdendo un sacco di tempo e posizioni in pista. Alla fine della corsa abbiamo chiuso con una sola vettura in zona punti ed è piuttosto deludente, perché sapevamo che potevamo ottenere molto di più oggi”.

Toyoharu Tanabe (Honda F1 Technical Director):

“È stato bello poter ottenere il nostro secondo podio stagionale nella gara in cui tutti i team hanno portato aggiornamenti. Per un po’ credevamo di poter portare tutte e quattro le vetture in zona punti, ma alla fine ci siamo persi: è un peccato, visto che Daniil e Alex hanno fatto davvero bene per tutto il weekend e la Toro Rosso era tornata competitiva nel gruppo centrale. Ora dobbiamo semplicemente continuare a lavorare sodo con l’obiettivo di ottenere risultati ancora migliori nelle prossime gare, mantenendo questo slancio”

Session Result

POSDRIVERTEAMTIME
1Lewis HamiltonMercedes AMG Petronas Motorsport1:35:50.443
2Valtteri BottasMercedes AMG Petronas Motorsport04.074
3Max VerstappenAston Martin Red Bull Racing07.679
4Sebastian VettelScuderia Ferrari09.167
5Charles LeclercScuderia Ferrari13.361
6Pierre GaslyAston Martin Red Bull Racing19.576
7Kevin MagnussenRich Energy Haas F1 Team28.159
8Carlos SainzMcLaren F1 Team32.342
9Daniil KvyatRed Bull Toro Rosso Honda33.056
10Romain GrosjeanRich Energy Haas F1 Team34.641
11Alexander AlbonRed Bull Toro Rosso Honda35.445
12Daniel RicciardoRenault F1 Team36.758
13Nico HülkenbergRenault F1 Team39.241
14Kimi RäikkönenAlfa Romeo Racing41.803
15Sergio PérezSportPesa Racing Point F1 Team46.877
16Antonio GiovinazziAlfa Romeo Racing47.691
17George RussellROKiT Williams Racing1 LAP(s)
18Robert KubicaROKiT Williams Racing1 LAP(s)
19Lance StrollSportPesa Racing Point F1 Team22 LAP(s)
20Lando NorrisMcLaren F1 Team22 LAP(s)

Fastest Lap

DRIVERTEAMTIMEFAST IN LAP
Lewis HamiltonMercedes AMG Petronas Motorsport1:18.49254