GP Spagna 2019 – Qualifiche

Una buona giornata per la squadra, oggi a Barcellona. Ecco le dichiarazioni del team e dei piloti:

Qualifiche GP Spagna 2019 della Scuderia Toro Rosso

Daniil Kvyat (STR14-03, Car 26)
Terza Sessione di Prove Libere – Miglior giro: 1:18.105, 11° pos, 17 giri
Qualifiche – Miglior giro: (Q1) 1:17.914, (Q2) 1:17.243, (Q3) 1:17.573, 9° pos.

Qualifiche GP Spagna 2019 con Daniil Kvyat

“Quella di oggi è stata una giornata positiva e sono davvero contento per come sono andate le qualifiche. Dall’inizio dell’anno abbiamo fatto grandi progressi in qualifica e sono soddisfatto sia della mia prestazione che della squadra. Per la seconda volta di fila siamo in Q3 ed era importante farlo a Barcellona, qui dove è possibile dimostrare ciò di cui la macchina e il pilota sono capaci. Le Libere 3 erano iniziate in salite, ma siamo riusciti a raddrizzare il tiro dopo aver capito di cosa necessitava la macchina e cosa serviva a me. La vettura si è davvero ben comportata oggi, quindi in gara proveremo a fare del nostro meglio”.

 

Alexander Albon (STR14-04, Car 23)
Terza Sessione di Prove Libere – Miglior giro: 1:17.864, 8° pos., 16 giri
Qualifiche – Miglior giro: (Q1) 1:17.796, (Q2) 1:17.445, 12° pos.

Qualifiche F1 Spagna 2019 con Alex Albon Scuderia Toro Rosso

“Ad essere onesto, oggi ho fatto un po’ di errori. In qualifica eravamo piuttosto competitivi, ma ho cercato di fare qualcosa di diverso alla curva 5: ho spinto troppo all’entrata e in uscita ho avuto uno scatto improvviso. Le gomme sono molto sensibili e così ho dovuto lottare per il resto del giro con quelle posteriori per cercare di tenerle nella giusta finestra, ma scivolavano un po’ troppo. È frustrante, perché oggi non ho fatto del mio meglio. Sapevamo di essere in lotta per la Q3, invece mi sono qualificato in P12. Domani partirò una posizione avanti, dalla P11, quindi sarò ancora in lotta tenendo conto del buon passo gara che avevamo ieri”.

 

Qualifiche GP Spagna 2019 con Alex Albon Scuderia Toro Rosso

Guillaume Dezoteux (Head of Vehicle Performance)

“Le Libere 3 sono andate bene per entrambi i nostri piloti. La sfida principale di oggi era quella di adattarsi alle condizioni più fredde rispetto a quelle previste. Abbiamo lavorato sulla preparazione delle qualifiche e Alex è riuscito a completare la sessione con un giro competitivo. Per Daniil, invece, è stato più complicato ed era chiaro che dovevamo fare di più per renderlo più a suo agio con la vettura. Considerando che poi è riuscito a entrare nel Q3, direi che abbiamo raggiunto questo obiettivo. In qualifica, Daniil ha fatto meglio della maggior parte dei nostri diretti avversari e Alex non era affatto lontano. Ma anche questa volta, la lotta nel gruppo centrale è stata serrata: gli ingegneri hanno fatto un ottimo lavoro nell’adattare le vetture e gestire evoluzione del tracciato e traffico durante la sessione. Per la gara di domani, le nostre opzioni strategiche sono aperte e stiamo analizzando tutti gli scenari che possano permetterci di convertire queste buone posizioni di partenza in punti. Venerdì il nostro passo nei long run è stato competitivo e le condizioni della gara dovrebbero essere simili a quelle delle Libere 2, quindi potrebbero esserci delle buone opportunità”.

Toyoharu Tanabe (Honda F1 Technical Director)

“Tutte e quattro le nostre monoposto oggi hanno girato, come pianificato, con la Spec 2 della power unit. Oggi siamo riusciti a portare tre delle nostre quattro vetture fino alla Q3, conquistando il 4°, 6° e 9° posto sulla griglia di domani. Albon ha subìto l’esclusione in Q2, ma la sua undicesima posizione non è affatto male, considerando che avrà libera scelta sulle gomme con cui partire. Tenendo conto del buon passo sui long run durante le prove di ieri, speriamo in un buon risultato e che tutte le nostre vetture arrivino al traguardo. Per questa gara, molti team hanno fatto degli aggiornamenti, ma la nostra competitività è rimasta simile a quella delle gare precedenti. Ovviamente non è questo il nostro obiettivo, quindi dobbiamo continuare con lo sviluppo per colmare questo divario”.

Session Results

POSDRIVERTEAMTIME
1Valtteri BottasMercedes AMG Petronas Motorsport1:15.406
2Lewis HamiltonMercedes AMG Petronas Motorsport1:16.040
3Sebastian VettelScuderia Ferrari1:16.272
4Max VerstappenAston Martin Red Bull Racing1:16.357
5Charles LeclercScuderia Ferrari1:16.588
6Pierre GaslyAston Martin Red Bull Racing1:16.708
7Romain GrosjeanRich Energy Haas F1 Team1:16.911
8Kevin MagnussenRich Energy Haas F1 Team1:16.922
9Daniil KvyatRed Bull Toro Rosso Honda1:17.573
10Lando NorrisMcLaren F1 Team1:17.338
11Alexander AlbonRed Bull Toro Rosso Honda1:17.445
12Carlos SainzMcLaren F1 Team1:17.599
13Daniel RicciardoRenault F1 Team1:18.106
14Kimi RäikkönenAlfa Romeo Racing1:17.788
15Sergio PérezSportPesa Racing Point F1 Team1:17.886
16Lance StrollSportPesa Racing Point F1 Team1:18.471
17Robert KubicaROKiT Williams Racing1:20.254
18Antonio GiovinazziAlfa Romeo Racing1:18.664
19George RussellROKiT Williams Racing1:19.072
20Nico HülkenbergRenault F1 Team1:18.404