GP Italia – Qualifiche

Le dichiarazioni del team al termine delle qualifiche di Monza

Qualifiche GP Monza 2019 della Scuderia Toro Rosso

Daniil Kvyat (STR14-03, Car 26)
Terza Sessione di Prove Libere – Miglior Giro: 1.20.945, 10° pos., 20 giri
Qualifiche – Miglior Giro: (Q1) 1:20.723, (Q2) 1:20.632, 13° pos. 

“Sfortunatamente oggi non siamo riusciti a mostrare il nostro vero ritmo. Nell’ultimo giro in Q2 abbiamo trovato un bel po’ di macchine davanti e tutto è diventato piuttosto caotico. Durante il mio giro avevo un sacco di vetture che, dopo aver commesso degli errori, hanno rinunciato al loro giro veloce. E nonostante questo, sono quasi arrivato alla Q3. È un peccato perché penso che la Q3 era alla nostra portata e ci siamo complicati la vita provando qualcosa di diverso che però non ha funzionato, ci sarà da lezione per il futuro. Non sarà facile ma, come sempre, proveremo a entrare in zona punti domani. Ieri il nostro passo gara sembrava abbastanza competitivo, quindi se ci prepariamo bene e faremo una gara simile a quella di Spa, potremmo sperare di ottenere un buon risultato”.

 

Pierre Gasly (STR14-04, Car 10)
Terza Sessione di Prove Libere – Miglior Giro: 1:21.073, 13° pos., 22 giri
Qualifiche – Miglior Giro: (Q1) 1:20.508, (Q2) 1.21.125, 15° pos.

Qualifiche F1 Monza 2019 con Pierre Gasly Scuderia Toro Rosso

“Per noi è stato un sabato positivo. Stamattina ci siamo concentrati sulle lunghe distanze, per cercare di avere una visione d’insieme sul comportamento della vettura con tanto carburante a bordo. Tenendo conto della penalità di questo weekend, abbiamo deciso di fare le qualifiche per provare a vedere cosa saremmo riusciti a fare. In macchina mi sentivo davvero bene ed eravamo abbastanza competitivi, in quel frangente ho chiuso nono. In Q2 abbiamo scelto di usare le gomme usate in Q1 per fare qualche altro giro, pur consapevoli che per noi la gara inizierà dalle retrovie. La vettura si è ben comportata per tutto il fine settimana e abbiamo mostrato un buon passo. Nonostante la penalità, dunque, giocheremo le nostre carte: non vedo l’ora di vedere cosa potremo a fare”.

Qualifiche GP Monza 2019 con Pierre Gasly Scuderia Toro Rosso

Jonathan Eddolls (Chief Race Engineer):

“Le condizioni della pista erano leggermente diverse rispetto a quelle di ieri, quindi abbiamo dovuto modificare l’assetto per cercare di mantenere la nostra competitività. Abbiamo apportato diverse modifiche all’auto per adattarci alla pista e penso che le prestazioni delle PL3 abbiano dimostrato che eravamo nella giusta direzione. Sapevamo che entrare in Q3 sarebbe stato difficile, ma avevamo qualche possibilità e ci saremmo riusciti se tutto fosse andato secondo i piani, anche se di norma ci sarebbe servita una scia. Ogni manche delle qualifiche di oggi è stata una sfida per ogni squadra. Soprattutto nel Q3, dove abbiamo visto che per cercare di avere la giusta scia, otto macchine alla fine non sono riuscite neanche a segnare un tempo. In Q1, in pista c’erano molte vetture ed era difficile trovare spazio, ma ci siamo riusciti con entrambe le vetture che sono poi entrate nella fase successiva. Stava andando tutto bene, ma poi abbiamo deciso di modificare i nostri piani originali per cercare di dare una mano in più a Dany per entrare in Q3. Peccato che non ha funzionato e abbiamo chiuso in P13 con lui e in P15 con Pierre. È stato deludente perché penso che Pierre avesse il passo per stare davanti a Norris e invece domani partirà proprio alle sue spalle in griglia, peccato. La cosa positiva è che la vettura ha mostrato un buon ritmo sui long run, quindi, anche se non partiremo dalle posizioni che volevamo, speriamo di essere ugualmente in grado di ripetere la bella prestazione mostrata a Spa la scorsa settimana”.

 

Toyoharu Tanabe (Honda F1 Technical Director):

“Come sempre a Monza, le qualifiche sono state entusiasmanti e molto serrate, con tutti i team che hanno provato delle tattiche per sfruttare le scie e guadagnare tempo sul giro. Kvyat non è andato oltre la Q2, non avendo potuto fare un giro pulito. Già prima dell’inizio del fine settimana, sapevamo che Verstappen e Gasly sarebbero partiti dalle retrovie per montare la nostra PU Spec 4. Qui i sorpassi non sono difficili, quindi ci aspettiamo che tutte e quattro le vetture facciano una bella gara domani”.

Session Results

POSDRIVERTEAMTIME
1Charles LeclercScuderia Ferrari1:19.307
2Lewis HamiltonMercedes AMG Petronas Motorsport1:19.346
3Valtteri BottasMercedes AMG Petronas Motorsport1:19.354
4Sebastian VettelScuderia Ferrari1:19.457
5Daniel RicciardoRenault F1 Team1:19.839
6Nico HülkenbergRenault F1 Team1:20.049
7Carlos SainzMcLaren F1 Team1:20.455
8Alexander AlbonAston Martin Red Bull Racing1:20.021
9Lance StrollSportPesa Racing Point F1 Team1:20.498
10Antonio GiovinazziAlfa Romeo Racing1:20.517
11Kevin MagnussenRich Energy Haas F1 Team1:20.615
12Daniil KvyatRed Bull Toro Rosso Honda1:20.630
13Romain GrosjeanRich Energy Haas F1 Team1:20.784
14George RussellROKiT Williams Racing1:21.800
15Robert KubicaROKiT Williams Racing1:22.356
16Lando NorrisMcLaren F1 Team1:21.068
17Pierre GaslyRed Bull Toro Rosso Honda1:21.125
18Sergio PérezSportPesa Racing Point F1 Team1:21.291
19Max VerstappenAston Martin Red Bull Racing
20Kimi RäikkönenAlfa Romeo Racing1:20.515