Formula One Cribs

L’inizio della stagione europea coincide con il ritorno nel paddock della Formula Uno di camion e motorhomes in tutto il loro splendore. Dopo 14 anni di onorata carriera, la nostra hospitality Red Bull F1 Energy Station sarà piuttosto diversa: l’abbiamo soprannominata F1 Holzhaus (o casa di legno, se preferite)

Formula One Cribs

L’originale Red Bull Holzhaus è il motorhome della MotoGP che ha fatto una sola apparizione in Formula 1 lo scorso anno, nel weekend del GP d’Austria. Si è rivelata un grande successo e, quindi, non è passato molto tempo dal decidere di costruire una nuovo hospitality adatta alle esigenze del team. Quindi, quest’anno la Scuderia Toro Rosso e l’Aston Martin Red Bull Racing avranno la loro Holzhaus. Svelata al Gran Premio di Spagna di questa settimana, sarà più grande dell’originale e realizzata con del legno austriaco sostenibile. La nuova Energy Station è un colosso di 1121 m2 e offre il 27% di spazio in più rispetto alla versione precedente. Può essere costruita in meno di due giorni e smontata solamente in uno, grazie a una crew di 25 persone. Utilizza un design a convenzione naturale destinato a eliminare la necessità di aria condizionata.

“Siamo felici dell’inizio della stagione europea”, ha commentato il nostro Team Principal, Franz Tost “e renderla occasione ancor più importante: la Scuderia Toro Rosso, insieme all’Aston Martin Red Bull Racing, è lieta di presentare la nostra nuova Energy Station al Mondo della Formula 1. Una presenza scenografica nel paddock della F1, la nostra nuova casa ha molto più spazio rispetto alla precedente Energy Station ed è grande più di 1200 metri quadrati. Il nuovo e ampio layout offre alla squadra un ambiente di lavoro accogliente e all’avanguardia, un ulteriore incentivo per andare in pista al mattino. È molto importante tenere sempre alto il morale della squadra, soprattutto considerando il tempo che tutto il team trascorre in pista. Con una straordinaria struttura del genere, saremo tutti più felici. Inoltre, per noi è fondamentale che anche i nostri ospiti siano a loro agio, motivo per cui la Energy Station è costruita principalmente in legno di larice della Stiria, in Austria, che gli conferisce un’accogliente atmosfera da baita, davvero piacevole. Non vediamo l’ora di aprire i nostri uffici in quella che sarà la nostra nuova casa europea e iniziare quello che speriamo possa essere un entusiasmante weekend a Barcellona”.

Anche se la semplicità è il leitmotiv della nostra nuova Energy Station, la struttura è certamente molto complessa. E per non annoiarci mai, dopo il Circuit de Barcelona-Catalunya, la nostra crew la smonterà e la trasporterà verso Imperia, sulla Riviera Italiana, ricostruendola su una piattaforma galleggiante che la porterà poi fino a Monte Carlo.

Scopri i numeri e le curiosità della nostra nuova Energy Station!